Dama Vivente ed il Festival Rinascimentale

La Dama Vivente è la rievocazione storica per eccellenza di Conegliano. Lo testimonia la fama che ha in Italia e all’estero e la sua consistente presenza in tutte le manifestazioni in cui la Provincia di Treviso e la Regione Veneto promuovono il territorio a fini turistici.

Lo spettacolo avviene in un’atmosfera rinascimentale, con spettacoli di assoluta eccellenza e l’esibizione del famoso gruppo di casa “Tamburi e Sbandieratori” e di altre figure professionali. Un evento per far rivivere le origini storiche e culturali della città ai cittadini e ai visitatori, attraverso la rivisitazione di fatti concreti vissuti dai coneglianesi nel Rinascimento e narrati attraverso le mosse di una partita a dama.

Lo spettacolo della “Dama Vivente” ha luogo annualmente il terzo week-end di giugno e si svolge nella piazza del centro storico di Conegliano, Piazza Cima, articolandosi in due giornate: il sabato sera con la Benedizione dei Gonfaloni nel Duomo cittadino e lo spettacolo del Preludio in Piazza Cima e la domenica pomeriggio con il Corteo Rinascimentale per le vie del centro storico  e la Partita a Dama Vivente in piazza.

Dal 2014 la Dama Vivente si è trasformata in un Festival Diffuso Rinascimentale, con un ricco programma di eventi che hanno luogo in tutto il centro storico coneglianese, con spettacoli dedicati a tutti, dai piccini ai più grandi.  L’evento centrale rimane però la Grande Partita a Dama Vivente tra i quartieri della città.
Altre novità, l’entrata gratuita a tutti gli eventi della manifestazione (ad esclusione della Cena Rinascimentale) e l’assenza di tribune che circoscrivevano la Piazza.

I quartieri finalisti della Partita vengono decisi attraverso selezioni con il gioco di dama attuate nei mesi precedenti allo spettacolo di Dama Vivente: nel mese di gennaio, vengono organizzati corsi di dama negli Istituti Scolastici della città, mentre a maggio si tiene il torneo eliminatorio che si svolge tra dodici ragazzi “under 15” in rappresentanza ciascuno di un quartiere.

La formula del Festival Rinascimentale Diffuso e della Dama Vivente

La nostra manifestazione storica si apre il sabato pomeriggio, con l’esibizione in tutto il centro storico di compagnie teatrali, burattinai, giocolieri, mangiafuoco e molti altri artisti: si prepara così la città ad entrare in clima rinascimentale.
Giunti alla sera, ecco comparire il Corteo Storico in direzione Duomo Cittadino per la Solenne Benedizione dei Gonfaloni: divisi per quartiere, i figuranti in abito storico, capitanati dalPresiente dell’Associazione e dal Sindaco della Città, entrano in Chiesa per ricevere la Santa Benedizione.
Successivamente, il Corteo riprende il suo percorso per giungere in Piazza Cima, dove il quartiere vincitore dell’edizione precedente riconsegna al Sindaco le chiavi della città: l’indomani andranno di diritto al nuovo vincitore. A seguire, esibizione del gruppo Tamburi e Sbandieratori e un assaggio dello spettacolo che il pubblico potrà vedere il giorno seguente.

Come per il sabato, gli spettacoli inizieranno in centro storico nel primo pomeriggio della domenica.
Ad interromperli, il vero Corteo Storico Rinascimentale, che per l’occasione partirà dalla sede dell’Associazione (viale Spellanzon 15 a Conegliano) e che giungerà in Piazza Cima percorrendo le vie del centro cittadino. Durante il percorso, sarà possibile ammirare gli oltre 300 costumi storici in possesso dell’Associazione e gli spettacoli del gruppo Tamburi e Sbandieratori.
Giunti in Piazza, ecco che lo spettacolo della Dama Vivente, con la partita con pedine viventi, ha inizio.

Negli anni lo spettacolo ha visto la partecipazione anche di personaggi famosi: l’attore Danny Queen ha indossato le vesti di un Podestà, Carla Fracci ed il Balletto del Teatro dell’Opera di Roma con la coreografia “Sogni Antiche Arie e Danze”, l’attore Orlando Mezzabotta, Claudia Gerini e Remo Girone sono stati coinvolti nelle segrete storie del pittore Giambattista Cima da Conegliano.