Festa dell’Uva, soddisfazioni!

Posted on

Festa dell’uva all’insegna delle grandi soddisfazioni

Turisti ammaliati dalla bontà del vino veneto

Al via ora gli appuntamenti con le cene di “Conegliano incontra i vini veneti”

Non può che ritenersi soddisfatta l’Associazione Dama Castellana: anche quest’anno, la Festa dell’Uva, evento cult dell’autunno coneglianese che si è tenuto il weekend del 23, 24, 25 settembre, ha ottenuto ottimi risultati, con la partecipazione di migliaia di persone accorse dalla città del Cima e tutte le zone limitrofe, in linea con i numeri delle scorse edizioni. “Ci riteniamo soddisfatti, contando che venerdì sera abbiamo anche registrato un record di presenze rispetto gli anni scorsi” affermano gli organizzatori.
Successo dovuto in primis dalla qualità del vino in mescita, oltre 300 etichette selezionate e vincitrici di almeno un riconoscimento al Concorso Enologico EnoConegliano, concorso stesso che ha registrato un aumento considerevole di cantine e vini partecipanti. “Sono state molte anche le cantine che hanno voluto partecipare alla serata di premiazione, nonostante siano in piena vendemmia. Questo non può che farci piacere: è segno che ci tengono al nostro concorso e ai riconoscimenti che porta.”- affermano i priori di EnoConegliano- “Nei giorni di Festa dell’Uva abbiamo visto visitare gli stand e degustare i prodotti non solo da molti enologi o produttori, ma anche imprenditori stranieri: in particolar modo abbiamo avuto l’occasione di parlare con alcuni turisti cinesi, che ci hanno chiesto particolarità dei vini che assaggiavano e che hanno richiesto i riferimenti delle cantine esposte. Segno che il vino può considerarsi veramente prodotto identificatore della nostra zona e di tutto il vino, conosciuto ed apprezzato a livello internazionale”.
Grande apprezzamento non solo verso il vino, ma anche verso i prodotti alimentari presso gli stand di alcuni ristoranti e attività partecipanti all’iniziativa “Incontri con il Gusto”: Antica Trattoria Stella, Bar Al Pio X, Antica Pizzeria, Liolà Caffè e Latteria Soligo, che hanno accontentato tutti i palati e tutti i gusti offrendo formaggio, pesce, pizza, piatti tipici veneti.
Enorme successo per lo stand dedicato alla Regione Puglia: già venerdì sera alcuni vini stavano terminando e negli altri due giorni c’era anche la fila per assaggiare alcuni tra i prodotti tipici salentini.
Fatto centro anche col programma d’intrattenimento, che ha divertito per tre giornate gli spettatori proponendo un mix di spettacoli: grande affluenza di pubblico per la serata salentina, con l’esibizione del gruppo Ariacorte, e la domenica pomeriggio, con la festa dell’Istituto Michelangeli e la presentazione della Imoco Volley. Pubblico d’elite per i fratelli Da Ros, che si sono esibiti venerdì sera e che sono stati apprezzati dai presenti.
La qualità dei vini delle cantine che hanno partecipato al concorso EnoConegliano si potrà degustare ancora grazie alla rassegna “Conegliano incontra i vini veneti”, che per il terzo anno consecutivo, a seguito del grande successo riscontrato nelle due edizioni precedenti, ripropone una serie di cene nei locali più caratteristici del territorio coneglianese. Nove cene in nove settimane che da venerdì 7 ottobre porteranno i vini premiati nei locali coneglianesi, permettendo così ai commensali di apprezzare ciascun vino con la guida di un enologo professionista ed accompagnati da un menù creato ad hoc per ogni cena. Si parte quindi il 7 ottobre all’Antica Osteria Stella, passando poi per Caffè Teatro, Ristorante Al Castello, Osteria Ripasso, Ristorante al Corso, Ristorante Enrica Miron, Ristorante Verdegaio, Ristorante Al Salisà e concludendosi presso l’Associazione Dama Castellana.
Il calendario degli appuntamenti, con i menù ed i vini protagonisti, si trova sulla pagina facebook e sul sito dell’Associazione. Tutte le cene sono solo su prenotazione ed è possibile prenotare direttamente contattando il ristorante.