Dalla Festa dell’Uva a Expo Milano

Posted on

Conegliano, 01.10.2015
COMUNICATO STAMPA

Dama Castellana: dalla Festa dell’Uva all’Expo Milano 2015
Grande successo per la Festa dell’Uva con il gemellaggio con la città di Noto e chiamata dalla Regione per l’apertura del padiglione del Veneto all’Expo di Milano

Sono stati dei giorni intensi e pieni di soddisfazione per l’Associazione Dama Castellana: la Festa dell’Uva, che si è tenuta in centro Conegliano lo scorso week-end, ha registrato un aumento di visitatori rispetto alle scorse edizioni.
Grazie sicuramente alla possibilità di degustare i migliori vini veneti, partecipanti e vincitori al Concorso Enologico EnoConegliano – Selezione Vini Veneti. Le cantine venete, protagoniste della premiazione del Concorso, che si è tenuta il sabato sera, sono rimaste soddisfatte per l’alta qualità della manifestazione e dell’importanza che essa riversa nella promozione dei propri prodotti.
Ma, parte del successo, è dovuto anche al programma d’intrattenimento che l’Associazione Dama Castellana ha previsto in questi tre giorni di festa: balli popolari, musica anni sessanta e settanta, giocolieri e giovani emergenti che hanno richiamato ed attirato più di 40mila visitatori, provenienti anche da fuori regione.
Una scommessa vinta anche quella del gemellaggio tra il Comune di Conegliano e la città di Noto (SR): i netini sono stati protagonisti di molti appuntamenti durante tutta la Festa dell’Uva ed i visitatori hanno apprezzato questo tuffo nella cultura siciliana, sia enogastronomica che storica.
“Lo stand dedicato alla città di Noto è stato molto frequentato ed è arrivato a finire i prodotti ben prima della chiusura della manifestazione” afferma la presidente dell’Associazione Dama Castellana, la signora Anna Maria Gasparini, “continuiamo a ricevere complimenti e messaggi d’affetto da parte del sindaco di Noto Corrado Bonfanti, del Capo di Gabinetto Terranova, del Corteo Barocco di Noto e dei Musici e Sbandieratori Città di Noto per la calorosa accoglienza e per la manifestazione. Speriamo che questa collaborazione possa durare nel tempo e che diventi occasione di scambi di idee”.
Ma la Festa dell’Uva non finisce qui: i priori di EnoConegliano hanno organizzato, per il secondo anno consecutivo, la rassegna “Conegliano incontra i vini veneti”: sette cene in sette diversi locali di Conegliano (Caffè Teatro, Al Refosso, Verdegaio, Enrica Miron, Mezzosale, Al Salisà, Osteria Ripasso ), con la grande chiusura in sede Dama Castellana, in cui è previsto l’accostamento dei vini vincitori della Dame d’Oro e dei Sigilli d’Argento abbinati a prelibatezze enogastronomiche.  Le portate e gli accostamenti saranno presentati da enologi ed i vini serviti da sommelier. La rassegna avrà inizio il 7 ottobre al Caffè Teatro e terminerà il 25 novembre in Dama Castellana. La partecipazione è solo su prenotazione.

Ma non è tutto: venerdì 2 ottobre l’Associazione Dama Castellana, con i suoi Tamburi e Sbandieratori ed alcuni figuranti, sarà presente ad Expo Milano per l’apertura della Settimana “Veneto. Mondo Nuovo”e del Padiglione Veneto. Tre sono gli interventi previsti nel pomeriggio per i nostri ragazzi.
“E’ una grande soddisfazione per tutti noi” affermano Francesco Castelli e Antonio Vazzoler, responsabili del gruppo Tamburi e Sbandieratori, “poterci esibire in un contesto così importante ripaga di tutti i sacrifici che facciamo ogni giorno per poter portare il nome di Conegliano in tutta la regione ed in tutta Italia. Speriamo sia per noi un trampolino di lancio e di rendere soddisfatta la Regione, che ci ha voluto in questa occasione”.