Logo Associazione Dama CastellanaL’Associazione Dama Castellana è una associazione di carattere storico-culturale, che affonda le proprie radici nel Rinascimento Italiano.
Costruita sull’impegno di circa 200 volontari, l’Associazione nasce come rievocazione storica di una antica battaglia svoltasi tra i coneglianesi ed i trevigiani nel 1231. Vittoriosi i coneglianesi, furono portati a spalle dagli avversari, lungo una ripida stradina, Calle Scoto de Scoti o Calle degli Asini, sulla collina ove sorgeva e sorge ancora il castello della città di Conegliano.
La tenzone venne riproposta nel 1960 in forma spettacolare attraverso una partita di dama vivente, ove coneglianesi e trevigiani erano impersonati dai due quartieri di Conegliano Porta Dante e Porta Monticano.
In seguito ad una pausa, l’Associazione Dama Castellana venne ricostituita nel 1984, dando questa volta non più una impostazione Medievalistica, bensì Rinascimentale, sulla scia di una ripresa dei festeggiamenti della vicenda del 1231 svoltisi a Conegliano nel ‘500, epoca del pittore Giambattista Cima originario della nostra città.
Attraverso ricerche storiche e sapienti manifatture di sarti ed artigiani, furono realizzati i costumi rinascimentali che sono a tutt’oggi parte integrante del patrimonio dell’Associazione.
Attualmente, l’Associazione vuole porsi come punto di riferimento a Conegliano nelle attività divulgatrici di cultura e storia connesse al territorio e popolo locale. Rivivere i gesti antichi, conservare le emozioni di un tempo, ricordare le tradizioni che hanno fatto grande il nostro territorio: è la base di tutte le iniziative dell’Associazione Dama Castellana. Nasce così un percorso culturale che vede la storia protagonista nel momento in cui viene custodita per essere riproposta, ma nel contempo interpretata con modalità moderne.
L’Associazione, oltre a riproporre a scadenza annuale lo spettacolo di Dama Vivente, ha via via ampliato il proprio raggio di azione. Vi è stata una attenzione per il territorio, promuovendo la cultura locale attraverso il recupero delle tradizioni.

Si è così dato inizio alla “Festa dell’Uva”, alle degustazioni di vini “Gente e Vino” ed al Concorso “EnoConegliano” dedicato ai vini regionali a denominazione di origine ed a indicazione geografica.
L’Associazione Dama Castellana inoltre attraverso il “Premio Civilitas – Civiltà nella Comunità” sostiene, sensibilizzando l’attenzione pubblica, il lavoro di figure che interpretano il loro agire come impegno da indirizzare al sociale ed alla collettività.

Coprendo l’intero arco dell’anno, l’Associazione Dama Castellana si inserisce nel panorama regionale diversificando le proprie attività e prestando attenzione al recupero ed alla rivisitazione del passato e delle tradizioni.
Nasce così un percorso culturale che vede la storia protagonista nel momento in cui viene custodita per essere riproposta, ma nel contempo interpretata con modalità moderne.

Ecco allora che l’Associazione Dama Castellana intende ritualizzare e rielaborare per conservare nel tempo quanto servirà per il domani, consapevole che la creazione del futuro è forte se forte è la considerazione della storia.